COSA FARE SE LA CAMERA D’ALBERGO PRENOTATA ONLINE È SCADENTE?

Quando si prenota un viaggio, che sia per lavoro o per una vacanza, è sempre più frequente fare affidamento a portali online specializzati contenenti quasi sempre bellissime immagini della struttura ricettiva. Può capitare però che una stanza d’albergo apparentemente stupenda, magari anche a poco prezzo, una volta sul posto si rilevi scadente e al di sotto delle aspettative.

 

Cosa fare in questi casi? È possibile richiedere un risarcimento?

 

Innanzitutto è bene ricordare che nel momento in cui si prenota una stanza si instaura un vero e proprio contratto con il proprietario della struttura che si obbliga, dietro pagamento di un corrispettivo, a fornire il servizio di alloggio garantendo igiene, sicurezza e sorveglianza degli oggetti portati o consegnati dal cliente.

Per questo motivo se la camera d’albergo è al di sotto delle aspettative si ha tutto il diritto di esporre un reclamo sottolineando che ad esempio le foto pubblicate online erano diverse da quanto riscontrato nella realtà. In questi casi si potrà quindi richiedere una nuova stanza che sia conforme alle foto visionate in rete e, nel caso non fosse possibile, si potrà pretendere una stanza di valore superiore rispetto a quella prenotata senza il pagamento di alcun sovrapprezzo.

Infatti, il titolare dell’albergo ha il dovere di fornire la camera e i servizi desiderati a chiunque ne faccia richiesta potendosi rifiutare solo nella circostanza in cui l’albergo sia al completo o nel caso in cui il cliente non esibisca un documento di identità valido.