MULTE SALATE PER CHI ABBANDONA IL PROPRIO ANIMALE DOMESTICO

Abbandonare il cane o un animale domestico comporta la multa fino a 10 mila euro. Un bel traguardo per la tutela degli animali raggiunto grazie all’art. 727 del codice penale che sanziona chiunque abbandoni o tenga i propri animali in condizioni inadeguate con la loro natura o provocando loro sofferenze.

Una legge che finalmente pone l’attenzione su un problema che coinvolge moltissime persone che, non curanti delle conseguenze, abbandonano i propri animali domestici in prossimità delle vacanze. La corte di cassazione si è infatti più volte espressa in merito, stabilendo che per abbandono non si intende solo il classico caso del cane lasciato in mezzo alla strada, ma vengono inclusi anche i casi di abbandono in giardino, in auto o in balcone per molto tempo.

Una recente sentenza ha visto la condanna di una persona al pagamento di 7 mila euro di multa per aver abbandonato il proprio cane. L’uomo si è difeso sostenendo che stava legando il cane alla ringhiera per poco tempo e che non vi erano prove a dimostrazione della sua volontà di abbandonare l’animale, allegando a riprova di ciò le testimonianze del veterinario e le fatture per le cure.

La Cassazione ha però ritenuto tali informazioni irrilevanti ai fini della condanna confermando come abbandonare gli animali sia diventato un reato punibile con pene severe.