Contenuto principale

IL PATENTINO OBBLIGATORIO PER I PADRONI DI CANI PERICOLOSI

patenitno padroni cani

Lo scorso febbraio il Consiglio Comunale di Milano ha approvato un nuovo regolamento per il benessere e la tutela degli animali e, tra le novità, spicca l’introduzione del patentino obbligatorio per i proprietari di cani  pericolosi. La disposizione del regolamento di applicherà da agosto 2020 e le persone già proprietarie di un cane delle razze segnalate avranno 2 anni di tempo per acquisire il patentino, quelle che lo adotteranno dal canile 6 mesi, mentre sarà necessario fin da subito negli altri casi.

 

Cos’è il patentino obbligatorio per i padroni di cani pericolosi e come si ottiene

 

Il patentino obbligatorio per padroni di cani a livello nazionale è previsto solo per gli animali segnalati dai veterinari e iscritti in un apposito registro.

Il Ministero della Salute ha istituito il patentino obbligatorio per i padroni di cani pericolosi con l’ordinanza del marzo 2009, con cui è stata creata anche l’Anagrafe canina.

Si tratta di un attestato di frequenza che viene rilasciato ai proprietari di animali a seguito di un percorso formativo e un test finale di verifica. Lo scopo è di insegnare ai proprietari ad interagire nel modo più corretto con il proprio cane.

Il patentino si ottiene alla fine di un percorso formativo a due livelli:

  1. patentino base a partecipazione volontaria che insegna al proprietario a conoscere le caratteristiche dell’animale, le tecniche di comunicazione più efficace, come prevenire l’aggressività e la normativa vigente sugli animali da affezione;
  2. patentino avanzato, obbligatorio, per i proprietari di quei cani che il vetcani potenzialmente pericolosierinario ha segnalato come a elevato rischio per l’incolumità pubblica. Il corso obbligatorio prevede anche esercitazioni pratiche, per risolvere le problematiche specifiche segnalate dal veterinario.

La novità del regolamento Milanese riguarda l’obbligatorietà del patentino, visto che a livello nazionale il problema è stato affrontato in modo diverso dal Ministero della Salute, il quale ha sottolineato la volontà di formare i proprietari dei cani sul possesso responsabile attraverso percorsi volontari, senza alcuna costrizione, se non in casi particolari.

L’obbligatorietà del patentino viene citata nell’ordinanza del 6 agosto 2013, prorogata dall’ordinanza del 18 luglio 2019, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n 196 del 22.08.2019. Il patentino diventa obbligatorio dopo episodi di aggressione, di morsicatura o in base ad altri criteri di rischio “i comuni, su indicazione dei servizi veterinari, decidono, nell’ambito del loro compito di tutela dell’incolumità pubblica, quali proprietari di cani hanno l’obbligo di svolgere i percorsi formativi” con spese a carico del proprietario.

Chi non consegue il patentino obbligatorio è punibile con un’ammenda fino a 206 euro, come contempla l’art 650 c.p, in quanto non osserva un provvedimento legalmente dato dall’Autorità per ragioni di giustizia o sicurezza pubblica, o d’ordine pubblico o d’igiene.

DAS in Famiglia è la copertura DAS che garantisce la difesa legale di tutto il nucleo familiare, compresi gli animali domestici, in ogni ambito della vita quotidiana: in casa, in auto, al lavoro, nel tempo libero.

DASy

Ciao sono DASy!

Hai bisogno di aiuto?