Contenuto principale

ASSICURAZIONE: SPESE LEGALI STRAGIUDIZIALI

assicurazione spese legali stragiudiziali
Cosa sono le spese legali stragiudiziali e chi deve pagarle?

 

Le spese legali stragiudiziali sono i costi che un cittadino privato deve sostenere tutte le volte in cui si rivolge ad un professionista legale (avvocato) per un parere, una consulenza, un approfondimento, per lo studio di una problematica di carattere giuridico e normativo.

La complessità del sistema giudiziario, non solo italiano, la molteplicità di regole e di leggi (le “fonti” del diritto) vigenti e stratificatesi nel corso del tempo, nonché la difficoltà ad inquadrare correttamente una questione legale, impongono al privato cittadino di rivolgersi ad uno specialista per conoscere i propri diritti, per capire come farli valere, come difendersi da ingiusti soprusi e, soprattutto, per verificare fino a che punto tutelare le proprie ragioni mediante una causa e un processo.

Infatti, al giorno d’oggi, avviare un contenzioso legale senza un preventivo studio, che accerti la fondatezza di una pretesa e che appuri le concrete possibilità di dimostrare con delle prove quanto affermato, è estremamente rischioso e sconsigliabile.

 

Come ottenere il rimborso delle spese legali stragiudiziali?

 

Le spese legali stragiudiziali sono definite in questo modo perché precedono il giudizio e lo anticipano. Spesso, la causa non viene neppure promossa perché l’avvocato incaricato riesce a trovare un accordo transattivo con la controparte (esito bonario della vertenza), oppure perché il giudizio si rivela inutile o infondato (per mancanza di mezzi di prova, ad esempio), oppure perché una vertenza giudiziale risulterebbe troppo costosa (antieconomicità della lite), sia in termini di spese (onorari e spese di giustizia, rischio spese di soccombenza), che in termini di tempo (durata del processo, ricorsi, impugnazioni, ecc.).

 

Rimborso spese legali stragiudiziali

 

Ovviamente, le spese legali stragiudiziali sono a carico dell’interessato che si rivolge al professionista per una consulenza o un parere. I costi dell’onorario tengono conto della complessità dello studio e del valore del bene per il quale si vuol far valere un giudizio. Garantire a tutti un equo accesso alla giustizia è una delle prerogative della nostra Costituzione; di fatto, difficoltà economiche e posizioni individuali di debolezza, scoraggiano spesso il privato cittadino a far valer fino in fondo le proprie ragioni.

 

Spese legali stragiudiziali: risarcimento danni

 

Il risarcimento di un danno può essere ottenuto anche attraverso un’attività legale stragiudiziale in base al noto principio per cui “qualunque fatto dannoso obbliga il responsabile a risarcire il danno”. Il risarcimento del danno presuppone dunque un accertamento di responsabilità e un riconoscimento di responsabilità da parte dell’autore, ma il tutto può avvenire anche al di fuori del processo attraverso l’operato (la mediazione) di un avvocato esperto incaricato di “comporre” la vertenza.

Molto spesso queste spese restano a carico dell’interessato, che ne sostiene i costi, ma ottiene il risarcimento del danno o l’accertamento del diritto a fare valere una pretesa.

Con un’assicurazione di spese legali, è possibile trasferire questi costi sull’assicuratore che garantisce la tutela legale mettendo a disposizione dell’assicurato un proprio avvocato del network convenzionato e rimborsando le parcelle per l’intervento del legale. In questo modo, l’assicurato non sostiene alcun costo e può beneficiare di un accesso alla giustizia libero e gratuito.

 

Spese legali stragiudiziali: recupero credito

 

Uno dei settori in cui l’attività stragiudiziale è andata intensificandosi negli ultimi tempi è quello del recupero crediti poiché tale materia si presta ad essere trattata con l’intervento di un professionista specializzato nella gestione e riscossione degli insoluti, specie proponendo alla parte inadempiente un “progetto” di rientro dalla situazione debitoria che permetta il progressivo pagamento delle fatture rimaste insolute.

Assicurazione spese legali stragiudiziali è la copertura assicurativa di tutela legale che opera fin dalla prima fase, quella dell’attività stragiudiziale finalizzata alla consulenza legale, all’assistenza legale e alla prevenzione della causa e del processo. Tutte le spese e le perizie sono a carico dell’assicuratore, che è anche in grado di fornire al privato o all’imprenditore il nominativo di un avvocato o di uno studio legale per l’eventuale difesa in giudizio delle ragioni dell’assicurato.

 

di Walter Brighenti – DAS

DASy

Ciao sono DASy!

Hai bisogno di aiuto?