Contenuto principale

PREMIO E QUIETANZA DI ASSICURAZIONE: LE PAROLE DI DAS

premio e quietanza

Oggi vi scriviamo a proposito del premio e della quietanza di assicurazione.

 

Che cos’è il premio di assicurazione?

 

Il premio di assicurazione è l’importo pagato a titolo di corrispettivo per la copertura assicurativa e rappresenta il costo, addebitato al contraente di polizza, per il rischio assunto dall’assicuratore.

Il termine “premio” (ossia la “rata” dell’assicurazione) va inteso dal punto di vista dell’assicuratore: esso rappresenta il “merito” per l’assicuratore di essersi fatto carico di un rischio altrui. Questo rischio si fonda sulla polizza che altro non è che una scommessa che l’evento infausto temuto dall’assicurato non si verifichi mai o si verifichi con una scarsa o remota probabilità.

Le modalità con le quali il premio viene pagato e riscosso sono disciplinate dal contratto di assicurazione. Inoltre, il contratto di assicurazione può prevedere delle variazioni di premio nell’ipotesi in cui si verifichino determinate condizioni che, tuttavia, devono essere state espressamente accettate, specie quando comportino delle maggiorazioni di importo a sfavore del contraente (si veda la normativa sui contratti stipulati fuori dai locali di commercio ovvero quella relativa alle clausole vessatorie).

Al di là di questi aspetti tecnici (polizze a conguaglio; regolazione del premio), il premio si compone di due parti economiche:

  • il premio puro, che è il costo della copertura assicurativa in senso stretto rappresentato dall’entità dei rischi assunti dalla compagnia;
  • i costi accessori (detti anche caricamenti), che sono degli oneri amministrativi addebitati al contraente e sostenuti dalla compagnia per la gestione del contratto (emissione polizza, quietanzamento, oneri fiscali, ecc.);

Il premio è pagato in un’unica soluzione, in anticipo, all’inizio del contratto, e comprende l’intero periodo di validità della polizza, ma possono essere previsti dei frazionamenti periodici intermedi in base a quanto disciplinato dalle condizioni contrattuali.

 

Che cos’è la quietanza di assicurazione?

 

Sempre con riferimento all’importo del premio, la quietanza è la prova di avvenuto pagamento. Si tratta di una ricevuta ufficiale, rilasciata a nome dell’impresa di assicurazione, comprovante il versamento dell’importo da parte del contraente della polizza. Con il passare del tempo, la normativa antiriciclaggio e antifrode, ha dettato regole sempre più stringenti circa le modalità di utilizzo del mezzo di pagamento più idoneo (tracciabilità dei versamenti; RID bancario; divieto di corresponsione in contanti).

Regole particolari valgono nel caso in cui venga interrotto dal contraente il pagamento del premio successivo al primo: alcuni contratti prevedono, infatti, il versamento di un premio ricorrente (contratti pluriennali), ma, in generale, il mancato pagamento del premio sospende l’efficacia del contratto.

 

di Walter Brighenti – DAS

DASy

Ciao sono DASy!

Hai bisogno di aiuto?