Contenuto principale

L’ASSICURAZIONE DI TUTELA LEGALE AZIENDALE

Tutela legale aziendale

Salvaguardare la propria attività commerciale con una polizza di tutela legale aziendale è diventata un’esigenza sempre più attuale per gli operatori del settore. Infatti, le complessità normative cui un’azienda è tenuta ad ottemperare suggeriscono all’imprenditore di affidarsi a partner specializzati che gli permettano di contenere l’impatto di questi rischi e di affrontare eventuali periodi di crisi, come quello che stiamo vivendo, con maggiore tranquillità.

L’assicurazione di tutela legale permettere all’imprenditore di potersi dedicare con maggiore attenzione alle attività di business, che rischiano di essere soffocate da orpelli legali di varia natura.

 

Perché attivare una polizza di tutela legale aziendale?

 

La polizza di tutela legale aziendale è utile perché da all’imprenditore la garanzia di una difesa legale specializzata da parte di una Compagnia di assicurazione che, a fronte del pagamento di un premio, offre la propria assistenza in molteplici ambiti per i quali è necessario contare su professionisti competenti. In tal modo, l’imprenditore è in grado di preventivare i propri costi per spese legali e di giustizia e di cautelarsi nei confronti di molteplici situazioni per le quali è necessario l’intervento di un avvocato.

 

Cosa copre la tutela legale aziendale?

 

La tutela legale aziendale offre copertura in ambito civile e in ambito penale:

  • in ambito civile, la polizza copre le vertenze contrattuali e quelle extracontrattuali, ad esempio, il complesso rapporto con i clienti dell’azienda, in caso di insolvenza, e la necessità di avviare una procedura di recupero giudiziale dei crediti insoluti;
  • in ambito civile, la polizza copre le vertenze con i fornitori dell’impresa, ad esempio i ritardi nelle commesse, merci difettose o non conformi agli standard richiesti;
  • in ambito civile, problemi con i vettori e con gli spedizionieri, con le ditte di trasporto e di stoccaggio delle merci;
  • in ambito civile extracontrattuale, la polizza offre assistenza legale in caso di danni subiti per colpa di terzi al di fuori di un rapporto di natura contrattuale con il titolare dell’azienda: si pensi, ad esempio, a danneggiamenti ai macchinari, apparecchiature, strutture produttive e agli stessi immobili aziendali a causa del fatto illecito o negligente di un terzo;
  • in ambito civile, giuslavoristico, vertenze con i dipendenti e con i collaboratori dell’azienda;
  • in ambito penale, per procedimenti connessi allo svolgimento dell’attività lavorativa che comportino un’incriminazione per la quale è necessaria la difesa da parte di un avvocato.

Altri ambiti e altre materie sono ulteriormente coperti con la tutela legale aziendale:

  • proprietà intellettuale e opere dell’ingegno: diritti, marchi e brevetti, processi industriali che l’imprenditore intenda proteggere dall’indebita contraffazione di terzi, violazione della privacy e della sicurezza dei processi interni, concorrenza sleale;
  • ambito amministrativo in materia di opposizione alle sanzioni comminate nell’esercizio dell’attività imprenditoriale, salvi i casi espressamente esclusi dalle condizioni di contratto.

La polizza di tutela legale aziendale può essere stipulata con soluzioni modulari che rispecchiano le singole esigenze aziendali. Per esempio, DAS in Azienda, il prodotto di tutela legale di DAS pensato per la linea business aziendale, offre un’enorme versatilità in tema di articolazione delle garanzie, partendo da un pacchetto base che può essere integrato e completato con ulteriori coperture aggiuntive scelte dall’impresa in base alle proprie esigenze e specificità.

 

A chi si rivolge la polizza di tutela legale aziendale?

 

La polizza è prevista per tutelare l’imprenditore in qualità di manager nonché i suoi collaboratori nello svolgimento delle loro attività e i familiari collaboratori nel caso di imprese a conduzione familiare. Infatti, la polizza DAS in Azienda è particolarmente utile per le  imprese che devono fronteggiare quotidianamente un’infinità di adempimenti, con responsabilità personali degli amministratori sempre più stringenti.