Il caso

Prodotto utilizzato: Difesa impresa edile

Tempi di definizione: Qualche mese

Spese sostenute dal cliente: 0 euro

Spese legali e peritali risparmiate grazie a D.A.S.: circa 2.000 euro

COSA FARE SE IL FORNITORE NON PAGA?

Gestire un’azienda, anche di piccole dimensioni, è un’attività che richiede grande impegno e dedizione; ma cosa fare se nonostante ciò il proprio lavoro rischia di essere compromesso?

È quello che è successo ad un nostro cliente, un’azienda edile specializzata nella fornitura di materiali per la costruzione di edifici a basso impatto ambientale, che ha rischiato di perdere un grosso progetto a causa di un proprio fornitore.

L’impresa, rinomata per rispettare i massimi standard di certificazione ambientale, è stata contattata per la costruzione di una biblioteca in Danimarca, un progetto ambizioso che ha richiesto la collaborazione di un nuovo fornitore per il reperimento dei materiali.

Purtroppo quest’ultimo, nonostante le continue rassicurazioni, non ha rispettato gli accordi e ha consegnato il materiale con mesi di ritardo.

Tutto ciò ha comportato un rischio enorme per l’impresa edile, che per non perdere il progetto ha dovuto mediare con il cliente danese, non contento dei conseguenti ritardi nell’avvio dei lavori.

L’azienda ha quindi attivato la polizza Difesa impresa edile per avere un supporto nella gestione dei rapporti con il cliente e per la tutela dei propri diritti nei confronti del fornitore ritardatario.

I nostri legali, dopo aver analizzato il caso e constatato che effettivamente il fornitore era il responsabile dei ritardi, hanno valutato con dei tecnici l’ammontare del torto subito e hanno quindi inviato via raccomandata la richiesta di risarcimento del danno.

Il fornitore, di fronte alla concreta possibilità di essere chiamato in giudizio, ha accettato la proposta e pagato tutte le rate del piano di ammortamento concordato con il nostro cliente.

Quest’ultimo, soddisfatto dell’accordo raggiunto e dei buoni rapporti ripristinati con il cliente, ha così potuto concentrarsi sul proprio lavoro, lasciando a DAS la gestione del recupero del credito.

Un caso risolto che dimostra quanto sia importante, in generale, affidarsi a dei professionisti specializzati nella gestione di problematiche con fornitori e clienti.

Se sei curioso di scoprire tutte le nostre soluzioni dedicate alla linea business (e non solo) visita la nostra pagina prodotti.