COME SCONGIURARE LE TRUFFE NEGLI ACQUISTI ONLINE?

Continua l’esponenziale crescita di acquisti online in tutto il mondo e con essa anche l’aumento di frodi e truffe sul web. Infatti, seppur i metodi di pagamento siano sempre più sicuri e i portali e-commerce siano ormai delle vere e proprie istituzioni in fatto di affidabilità, nuovi sistemi sempre più subdoli sono in grado di ingannare la massa degli utenti.

Per questo motivo il portale Shopalike ha stilato una guida su come tutelare la propria privacy e difendersi da siti fraudolenti o pubblicità ingannevoli. Di seguito alcuni utili suggerimenti:

Riconoscere un sito sospetto

Ogni sito e-commerce deve avere il protocollo https, necessario per la protezione dei dati di pagamento. E’ importante inoltre controllare se il sito web ha un url corretto e le informazioni legali come l’indirizzo fisico, l’indirizzo e-mail, il numero di partita iva, la politica resi, l’informativa sulla privacy e le condizioni d’uso.

Riconoscere pubblicità ingannevole

Se il prezzo di un prodotto è eccessivamente basso vuol dire che c’è qualcosa che non va. Valutate le varie recensioni presenti sui social e se non ce ne sono o sono eccessivamente positive è probabile che si tratti di un sito malevolo.

Riconoscere applicazioni fraudolente

Sempre più spesso le applicazioni più famose sono oggetto di tentativi di clonazione, magari con un’icona quasi identica capace di trarre in inganno anche il consumatore più esperto.

Queste applicazioni sono spesso la causa di virus capaci di catturare i dati personali dell’utente; è quindi importante non rivelare mai i dati relativi alla privacy e controllare le recensioni e i dati societari prima di scaricare una nuova app.

Cosa fare in caso di truffe?

In caso di frode per prima cosa è necessario contattare immediatamente la polizia postale e cambiare le password del proprio account bancario. 

 

Fonte: www.studiocataldi.it