Il caso

Prodotto utilizzato: DAS in Azienda

Tempi di definizione: circa 1 anno

Spese sostenute dal cliente: 0 euro

Spese legali e peritali risparmiate grazie a D.A.S.: circa 10.000 euro

ASSICURAZIONI E ARTIGIANI, QUANDO E’ UTILE LA TUTELA LEGALE

Si rivolge a DAS Antonio, titolare di una impresa artigiana di confezioni assicurata con DAS, lamentando un problema con il suo principale fornitore di tessuti.

Antonio illustra ai consulenti della Compagnia di aver ricevuto una partita di materiale del valore di circa 7.000 euro diverso da quello ordinato e di aver prontamente rilevato le difformità al fornitore. Rassicurata da quest’ultimo circa l’equivalenza delle caratteristiche del materiale, quanto a comfort e resistenza, l’impresa di Antonio procedeva pertanto a confezionare l’ordine per il cliente finale, che aveva richiesto divise da lavoro per dipendenti di un centro medico.

Dopo circa un mese, tuttavia, il cliente finale lamentava  a mezzo di proprio legale l’inidoneità delle divise consegnate, che ai primi lavaggi si erano deteriorate nel colore e nella consistenza e pretendeva di ottenere una nuova fornitura entro il termine di 8 giorni.

I consulenti della Compagnia si sono prontamente attivati a tutela dei diritti di Antonio agendo su due fronti:

–          riscontrare le richieste del cliente finale, negoziando tempistiche di consegna delle nuove divise adeguate rispetto ai tempi di produzione dell’impresa e concordando dunque la sostituzione graduale dei capi compromessi;

–          contestare al fornitore l’inadempimento contrattuale (confortati da quanto emerso da una perizia di parte) per la difformità della merce ricevuta. Nella compravendita intercorsa il fornitore avrebbe infatti dovuto consegnare un tessuto idoneo  ad essere impiegato per confezionare divise da utilizzarsi in ambito medico e che notoriamente necessitano di lavaggi con materiali e temperature particolari.

Stante le resistenze del Fornitore e l’impossibilità di un accordo bonario, la Compagnia ha supportato Antonio e la sua impresa nel contenzioso legale giudiziale, al termine del quale l’assicurata DAS ha ottenuto non solo la restituzione del prezzo della fornitura ma anche il riconoscimento, seppur di importo modesto, del danno d’immagine conseguente la fornitura difforme erogata al proprio cliente.